Corso Annuale di musica per immagini – Il programma

PROGRAMMA

Il corso ha come obiettivo avvicinare i musicisti al mondo della musica per immagini, proponendo un approccio teorico, uno tecnico ed uno pratico/laboratoriale in grado di fornire un efficace Know-how al musicista, che sarà in grado di sviluppare progetti artistici e professionali legati alla musica per immagini e si compone di 3 sezioni principali:

  • Musica per immagini
  • Digital Audio Workstation – Home recording
  • Laboratori

  Musica per Immagini

  • Breve storia della musica per immagini
  • Una panoramica sull’utilizzo della musica per immagini nel tempo, dalle orchestre da buca alle canzoni orientali, passando per l’introduzione della musica elettronica e del sound design.
  • Come si compone il team di lavoro su un progetto cinematografico/animazione.
  • La sceneggiatura, l’incontro col regista, la prima visione del progetto.
  • La temp-track.
  • Entrata/uscita della musica nelle scene, silenzio, indicazioni musicali e metronomiche. Esempi pratici.
  • I Mockups nella comunicazione col regista.
  • L’idea musicale, caratterizzazione, temi, stili. Esempi pratici.
  • La musica nei generi filmici. Esempi pratici.
  • Melodia (motivo, motivi mulitpli, caratterizzazione della melodia), armonia (pedali, ostinati, caratterizzazione arminica per i personaggi, armonia come tema) e ritmo (percussioni ed elettronica) nella composizione di musica per immagini: esempi pratici.
  • La canzone nella musica per immagini.
  • Il beat mapping nei DAW.
  • La musica elettronica ed il sound design.

Laboratori

  • Incontro di presentazione dei progetti su cui stanno lavorando le varie classi della Scuola internazionale di Comics di Firenze; acquisizione sceneggiature, dialogo con autori registi ed animatori.
  • Esercitazioni su singole scene per scopi di studio.
  • Analisi dei prodotti, suddivisione in gruppi di lavoro.
  • Produzione di almeno 3 brani per singola scena, analisi e modifiche.
  • Gestione del sound design, delle transizioni e della colonna effetti.
  • Realizzazione di brani musicali (cantati) come alternativa alla musica prodotta.
  • Gestione della sigla iniziale e finale.
  • Rapporti con autori e registi durante tutto il processo laboratoriale.