Ottobre 2011/Giugno 2012 – Corso di Orchestrazione


250913_3970818469517_1742459002_nIl corso ha avuto una durata “annuale”, da ottobre a giugno, ed è stato un enorme successo, sia per la condotta didattica dell’insegnante, Leonardo Pieri, che per i risultati raggiunti.

I partecipanti infatti sonon riusciti a comporre ed orchestrare dei brani per orchestra, ed una vera orchestra li ha suonati (guarda il video di seguito).

 

Il carattere eccezionale di questa iniziativa è rappresentato dal fatto che mlti dei partecipanti non avevano mai avuto esperienze di tipo “orchestrale” e sono stati magistralmente guidati in un percorso di apprendimento che i ha condotti, appunto, alla serata del giugno 2013.
Di seguito alcune testimonianze dei partecipanti, e il programma, così come è stato sviluppato durante i mesi del corso.

Il corso si suddivide in 3 moduli.

Nel primo modulo  verranno affrontati gli strumenti ad arco, violino, viola, violoncello e contrabbasso.
Verranno affrontati i singoli strumenti e la scrittura in ensamble, per poi arrivare a scrivere un piccolo brano.

L’insegnante seguirà i partecipanti, dando esercizi e iniziando fin da subito ad affrontare l’argomento “scrittura”.
Il lavoro dell’insegnante non finisce con il termine della lezione in presenza: il lavoro di correzione/indicazione mediante l’invio dei propri lavori via mail, da parte del corsista, accorcerà i tempi di apprendimento e renderà più efficace la scrittura per l’esecuzione orchestrale.

Nel secondo modulo verranno affrontati gli strumenti dell’orchestra classica, formazione che verrà utilizzata anche nel terzo modulo, per l’esecuzione orchestrale finale.

Nel terzo modulo verrà invece affrontata la scrittura per orchestra e, in particoalre, tutte le problematiche connesse con l’esecuzione orchestrale di un proprio brano. Dopo lezioni, correzioni e revisioni, si arriverà al giorno del “concerto” orchestrale in cui un’orchestra, nella sua formazione “classica”, suonerà i brani dei partecipanti.
Tutto verrà registrato e consegnato in seguito, unitamente all’attestato di partecipazione, su supporto multimediale.

Programma del corso:

  • Strumenti ad arco
    • Violino
    • Viola
    • Violoncello
    • Contrabbasso

                 Argomenti:

    • Accordatura
    • Diteggiatura
    • Raddoppi
    • Archi “divisi”
    • Vibrato, glissando e portamento
    • L’archi: legato e non legato
    • “Stoppato”
    • Altri Effetti
    • Armonici
    • Tecniche di orchestrazione per gli archi – Comprensione delle difficoltà di esecuzione di uno spartito
    • Archi in background e archi in primo piano
    • Accompagnamento

 ALLA FINE DEL MODULO UNA ORCHESTRA D’ARCHI SUONERA’ I BRANI COMPOSTI DAI PARTECIPANTI

 

  • Gli strumenti dell’orchestra classica
  • Flauto (Piccolo, alto, basso)
  • Oboe
  • Clarinetto
  • Fagotto
  • Corno
  • Tromba
  • Comprensione delle difficoltà di esecuzione di uno spartito
  • Orchestrazione per legni/ottoni
  • Il ruolo dei legni/ottoni nell’orchestra
  • Effetti ed efficacia
  • Effetti speciali

 

Per ogni argomento gli studenti avranno degli esercizi da eseguire, seguiti dall’insegnante e corretti
in classe durante la lezione successiva.

  • Orchestrazione

    • Il computer come ausilio nell’orchestrazione
    • Distribuzione dell’orchestra per musica in primo piano/background
    • Orchestrare una melodia
    • Preparazione delle parti per l’orchestra
    • Le sessioni di registrazione in studio
    • Problemaitche e soluzioni per la registrazione in studio
    • Preparazione delle parti individuali