Giulio Carmassi – Firenze, 2 novembre 2014


giulio_carmassiIn una pausa del Tour mondiale con Pat Metheny, Giulio Carmassi descrive e racconta i principali aspetti legati ad un tour internazionale, dal rapporto con i musicisti ai principali ruoli coinvolti, dagli aspetti prettamente musicali a quelli economici, dal setup dello strumento agli aspetti emotivi legati ad una esperienza musicale straordinaria.

Dall’italia all’america, dal concerto nel locale al tour mondiale. Da i video youtube a pat metheny. Dialogo sul duro lavoro, e le scelte migliori da fare per raggiungere i propri obbiettivi nella carriera musicale

L’incontro si svolgerà presso lo studio Larione 10, a Firenze, dalle ore 10:30 alle ore 17.

 

Argomenti trattati:

  • Le principali figure professionali coinvolte
  • Funzioni e interrelazioni fra i soggetti sopracitati dal primo giorno di prove all’ultima data finalizzate alla miglior resa possibile dello show (esempi di cooperazione fra soggetti e problematiche, gestione delle risorse umane, leadership della direzione)
  • Problematiche di un tour dal punto di vista del musicista
  • Aspetti economici ,contabili e fiscali, gli spostamenti, il soundcheck, il look e l’atteggiamento sul palco
  • Scelta dei brani- La scaletta
  • Ideazione, creazione e realizzazione dello show
  • Individuazione delle parti principali e interfaccia con i musicisti
  • La scelta dei suoni della band e strumentazione relativa
  • Le prove musicali : esempi di gestione dell’arrangiamento
  • La fase di allestimento : interrelazione con la direzione tecnica – gli ascolti per i musicisti e per l’artista.
  • La durata dello spettacolo e scelta dei bis
  • La prima data
  • Problematiche durante lo show , interrelazione fra artista , musicisti e il ruolo del fonico di palco e dei backliners
  • La giornata tipo del musicista in tour mondiale: attese, alberghi, esercitazioni, fans
  • Aspetti emotivi legati allo stress di tournèe molto lunghi
  • La politica dei rapporti di lavoro – le varie prove di iniziazione
  • Il tipo di preparazione fisica necessaria
  • Ci saranno esempi musicali dal vivo, sull’accompagnamento e sul ritmo,
    ed esempi sull’esperienza personale del giovane dilettante arrabbiato cresciuto a Pisa (E’ li’ che e’ cresciuto Carmassi), e come si e’ trasformato nel musicista che negli ultimi 10 anni ha collaborato con molti musicisti e produttori americani, da Metheny, a Steve Gadd e molti altri.
Giulio Carmassi
Ha scritto la musica per film con John Turturro, Christopher Lloyd e Anthony Rapp, fra gli altri. Il New York Times ha chiamato la sua musica “un jazz fantasioso”. E’ stato nominato come produttore e compositore nella categoria “Miglior Disco Dell’Anno 2010″ ai Los Angeles Music Awards, e ha appena arrangiato e suonato i fiati e il piano per il nuovo disco dell’attrice cantante Emmy Rossum (nominata come migliore attrice ai golden globes per “Il Fantasma Dell’Opera). Carmassi si e’ diplomato come compositore di musica da film all’UCLA (Universita’ della California di Los Angeles), si e’ anche diplomato come tecnico del suono al Musician Institute di Hollywood, CA, e in pianoforte al conservatorio di Lucca Luigi Boccherini. Ha proseguito poi gli studi diplomandosi anche in Film e TV (regia, produzione, luci, recitazione) sempre all’UCLA.
Quest’anno sta anche arrangiando il Musical “Archie” a Broadway.
I suoi video musicali dove suona pianoforte, basso, batteria, tromba, sassofono, trombone, vibrafono, chitarra, flauti e canta, hanno avuto piu’ di 700,000 visioni su YouTube. E’ stato scritturato come bassista in un trio rock dalla A&M records e poi dalla Geffen. Continua a lavorare con Geffen e Decca Records in veste di produttore, arrangiatore e turnista. Carmassi ha vinto o e’ stato finalista innumerevoli volte in vari concorsi internazionali di scrittura musicale fra i quali: USA songwriting competition, ISC international songwriting competition, The Great America Song Contest (per il quale e’ sotto giudice negli ultimi anni) e lo UK songwriting competition. Ha suonato su canali televisivi nazionali in america come pianista e trombettista e ha suonato in mondovisione dal museo Guggenheim di New York, in occasione della prima biannale di YouTube. A 32 anni, da 10 anni in America, dopo 6 anni di Los Angeles, adesso vive da 4 a Brooklyn, NY. Web: http://giuliocarmassi.com
L’iscrizione al seminario ha un costo di 50 euro.
Per gli studenti e docenti di tutte le Accademie Lizard è previsto uno sconto del 30%, arrivando al costo di 35 euro per la partecipazione al seminario.

A causa del numero limitato dei posti disponibili, è necessaria la prenotazione.
Compila il modulo di seguito, scrivendo il proprio nome ed il proprio telefono, oppure telefona alla segreteria dell’Accademia, al numero 055 599476